Richiesta di riclassificazione di aree edificabili da rendere inedificabili

Descrizione

Gli aventi titolo, che abbiano interesse, possono presentare la richiesta di riclassificazione di aree edificabili, affinché queste siano private della potenzialità edificatoria loro riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente e siano rese inedificabili.
La manifestazione di interesse alla riclassificazione dovrà essere sottoscritta da tutti i proprietari e da coloro che godono di un diritto reale sull’area in oggetto.

AVVISO: P7M (FIRMATO DIGITALMENTE) - PDF


Riferimenti normativi:
- Legge Regionale n. 4/2015 (Art.7 - Varianti verdi per la riclassificazione di aree edificabili)
- Delibera Giunta Comunale di indirizzo n. 83/2015


Dove Rivolgersi

Servizio Urbanistica e SUEP
Piazza IX Martiri n. 3 - Mira / Ex Scuola U. Foscolo (alle spalle del Municipio)

Responsabile del procedimento:

Arch. Lorenzo Fontana

telefono: 041 5628 394/182

e-mail: urbanistica@comune.mira.ve.it


Documenti da presentare

Vedi modulistica sottoriportata


Costi 

Marca da bollo da € 16.00 sul Modulo di richiesta

 

 


Tempi

Comma 2) Art. 7 - Varianti verdi per la riclassificazione di aree edificabili:

Il comune, entro sessanta giorni dal ricevimento, valuta le istanze e, qualora ritenga le stesse coerenti con le finalità di contenimento del consumo del suolo, le accoglie mediante approvazione di apposita variante al piano degli interventi (PI) secondo la procedura di cui all’articolo 18, commi da 2 a 6, della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 “Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio” ovvero, in assenza del piano di assetto del territorio (PAT), di variante al piano regolatore generale (PRG) con la procedura prevista dai commi 6 e 7 dell’articolo 50 della legge regionale 27 giugno 1985, n. 61 “Norme per l’assetto e l’uso del territorio” e successive modificazioni.