Tributo TASI: Tributo per i Servizi Indivisibili

Descrizione

La Legge 27.12.2013, n. 147 (Legge di Stabilità 2014) all’articolo 1, commi dal 639 al 705, così come, in parte, modificati dal D.L. 16 del 6/3/2014, ha istituito l’Imposta Unica Comunale (IUC), con decorrenza dal 1 gennaio 2014, basata su due presupposti impositivi:

  • Un primo presupposto costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore.
  • Un secondo presupposto collegato all’erogazione e alla fruizione di servizi comunali.

Il tributo IUC (Imposta Unica Comunale) è composto da IMU/TASI/TARI:

- TASI (tributo per i servizi indivisibili) componente servizi, a carico sia di chi possiede che di chi utilizza l’immobile, per servizi indivisibili comunali. Il tributo è collegato all'erogazione e alla fruizione di servizi comunali, ossia quei servizi non misurabili singolarmente in quanto non vengono erogati ad uno specifico utente bensì all'intera comunità, come ad esempio la manutenzione delle strade, la manutenzione del verde pubblico, l'illuminazione pubblica etc.

La TASI è prevista per chi possiede o detiene a qualsiasi titolo fabbricati, come definiti ai sensi dell'imposta municipale propria. La base imponibile è quella prevista per l'applicazione dell'Imposta Municipale Propria (IMU) di cui all'articolo 13 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214. Il versamento della TASI avviene in autoliquidazione e si effettua mediante il modello F24. Con la risoluzione n. 46 del 24/04/2014 l'Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo, da utilizzare per la compilazione del modello F24.

Per gli anni di imposta 2014 e 2015, il Comune di Mira ha applicato la TASI solo su abitazione principale e assimilati e su i cosiddetti “ immobili merce”. Sono stati assoggettati a TASI, altresì, gli occupanti degli “alloggi sociali” come definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture 22 aprile 2008.

Per l'anno di imposta 2017, così come per il 2016, il Comune di Mira applica la TASI solo su i cosiddetti “ immobili merce”, cioè fabbricati costruiti e destinati, dall'impresa costruttrice, alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati.

Entro il 16 dicembre 2016 i/le contribuenti dovevano effettuare il versamento del saldo TASI applicando le aliquote stabilite con deliberazione di C.C. n. 16 del 28/04/2016.

La dichiarazione IUC per la componente TASI deve essere presentata entro il 30 Giugno dell'anno successivo alla data di inizio del possesso o della detenzione dei fabbricati ed aree assoggettabili al tributo, la stessa ha effetto anche per gli anni successivi qualora le condizioni di assoggettamento al tributo siano rimaste invariate. Le dichiarazioni presentate ai fini dell'applicazione dell'ICI e dell'IMU valgono anche con riferimento alla TASI. Per gli immobili per i quali l'obbligo dichiarativo è sorto dal 1° gennaio 2016, la dichiarazione dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2017.

Con delibera di C.C. 19 del 29/04/2014, ai sensi dell’art. 52 del D.Lgs. 15.12.1997, n. 446, è stato approvato il Regolamento comunale per la disciplina dell'Imposta Unica Comunale (IUC), modificato con delibera di C.C. n. 46 del 30/07/2015.

CALCOLO IUC

Per effettuare il calcolo IMU / TASI cliccare QUI


Dove Rivolgersi

Servizi Tributari e Partecipazioni Societarie

Ex Scuola Elementare "Ugo Foscolo" (dietro il Palazzo Municipale)  Piazza IX Martiri 3 - Riferimenti: Lorena Quartiero, Galileo Compagno

telefono:

0415628167 / 162

e-mail:

tributi@comune.mira.ve.it


Documenti

TASI: Informativa, Aliquote, Regolamento IUC (compreso componente TASI)

TASI: Norme di Riferimento

Le normative di riferimento per la TASI e la TARI sono le seguenti:

  • Legge n. 147 del 27 Dicembre 2013 (legge di stabilità 2014) art. 1 commi 639-705
  • Art. 52 del Decreto Legislativo 15 Dicembre 1977, n. 446
  • Art. 1 Decreto Legge 6 Marzo 2014 n. 16 convertito in Legge 68 del 2/5/2014
  • Regolamento IUC approvato con deliberazione di C.C. n.19 del 29/4/2014, modificato con deliberazione di C.C. n.46 del 30/07/2015

TASI: Dichiarazione

Vai alla pagina: TASI, Dichiarazione

TASI: Modalità di pagamento - Ravvedimento

Il pagamento della TASI dovuta può essere effettuato tramite il modello F24 semplificato o ordinario (si consiglia l'utilizzo del modello semplificato) presso tutte le banche e gli uffici postali senza alcuna commissione.

  • Il codice catastale del Comune di MIRA da indicare sul modello F24 è F229
  • Il codice tributo da indicare su modello F24 è 3961 (TASI - altri fabbricati)

Modello F24 Semplificato

Istruzioni compliazione modello F24 Semplificato

Ravvedimento

TASI: Procedimenti su Istanza del/della Contribuente

Le istanze vanno presentate utilizzando i modelli allegati. Si raccomanda di compilare la modulistica in stampatello con la massima chiarezza allegando la documentazione richiesta e copia del documento di identità.

TASI: Funzionario Responsabile del Tributo

Con delibera n. 80 del 15/05/2014, la Giunta Comunale ha deliberato la nomina del Responsabile del Tributo TASI

Sportello TASI

A partire dal mese di maggio 2015, l'amministrazione ha messo a disposizione dei/delle cittadini/e lo sportello virtuale TASI che consente la verifica della propria posizione tributaria ed anche la possibilità di effettuare i calcoli del suddetto tributo in autoliquidazione. L’identificazione del/della contribuente avviene previa registrazione on-line e la password è generata e rilasciata esclusivamente dal programma. Non deve quindi essere richiesta all’Ufficio Tributi.

  • Il servizio, a seguito dell'identificazione dell'/della utente, consentirà di:
  • consultare i dati degli immobili posseduti, così come registrarti nelle banche dati dell’Ente e senza quindi chiederne la digitazione;
  • controllare gli immobili riportati con quelli in proprio possesso, garantendo quindi la certezza dei dati, oltre che delle regole di calcolo dell’imposta stabilite dal Comune (aliquote, detrazioni, riduzioni...);
  • modificare eventualmente i dati degli immobili o aggiungerne di nuovi;
  • consultare i dati dei propri versamenti eseguiti negli anni precedenti;
  • eseguire il calcolo dell’imposta con i relativi dettagli;
  • ottenere una stampa riepilogativa utile per la compilazione del modello di pagamento;
  • ottenere una stampa del modello F24 compilato.

Vai allo Sportello TASI

 


Costi 

Nessun costo, fatto salvo il costo relativo all'eventuale richiesta di accesso agli atti.

 


Tempi

Informazioni immediate. Verifiche fiscali richieste entro 60 giorni di norma.