PORTA A PORTA, LE BOLLETTE DEL 2016: RIDUZIONI DEI COSTI PER OLTRE IL 60% DEI NUCLEI FAMIGLIARI

"I numeri parlano chiaro. Siamo molto soddisfatti per il risultato ottenuto, che alleggerisce le bollette dei contribuenti: il concetto è quello che abbiamo già espresso molte volte, chi produce meno rifiuti paga meno". A dirlo sono il sindaco di Mira Alvise Maniero e l'assessora all'Ambiente Maria Grazia Sanginiti illustrando i calcoli del Comune su tutte le bollette del 2016, basati sui dati Veritas.

"Questo è un risultato importante – proseguono il sindaco e l'assessora - e invitiamo i cittadini a prestare attenzione alle bollette: quest’anno il conguaglio del 2016 è arrivato assieme alla prima rata del 2017 e per questo motivo molti avevano l’impressione di avere un importante rincaro. In realtà il costo annuo è diminuito per la maggioranza degli utenti. Già diversi cittadini si sono rivolti all’amministrazione per chiarimenti: credevano di pagare di più e invece hanno riscontrato con sorpresa risparmi oppure rincari piuttosto lievi. Come promesso, il costo del servizio si concentra su chi produce più rifiuti e avvantaggia chi sta producendo meno".

Circa il 25% dei nuclei famigliari ha registrato una riduzione di costo fino a 10 euro annui, altrettanti una riduzione da 10 a 50 euro. Circa il 10% ha visto diminuire le proprie bollette di oltre 50 euro e in alcuni casi anche di oltre 100 euro.

Circa il 15% degli utenti registra un aumento molto contenuto, al di sotto dei 10 euro all’anno. Solo il 25% ha un rincaro annuo superiore ai 10 euro.

Per le aziende va anche meglio: circa l’80% ha ottenuto un risparmio. A tal proposito i dati dettagliati saranno forniti nei prossimi giorni.

 

 

.

pubblicata il 03 aprile 2017
<<
<
 ... 63646566676869707172 ... 
>
>>