Villa Venier Contarini

Non si conosce l’anno di costruzione della Villa che fu acquistata nel 1660 da Niccolò Venier. Nel 1991 è stata acquisita dall’Istituto Regionale Ville Venete.
La Villa è composta da un corpo centrale che costituisce l’edificio principale e da due barchesse collegate al corpo centrale da porticati costruiti in un secondo momento. Le barchesse erano destinate agli ambienti di servizio e a foresteria e risultano essere la parte più suggestiva della Villa.
La barchessa posta a ovest presenta un piano seminterrato con soffitto a volta e i tre saloni di cui è composta sono completamente affrescati. L’autore più probabile di questi affreschi è il romano Francesco Ruschi e il suo allievo Antonio Zanchi. Gli originali affreschi secenteschi sono stati in parte ridipinti e restaurati con interventi successivi. Il risultato finale è un susseguirsi di colonne, loggiati, balaustre e nicchie di grande effetto scenografico. Negli affreschi delle pareti sono rappresentati episodi tratti dall’Odissea, dall’Eneide e dall’Illiade.
La barchessa ad est ha un salone affrescato con scene ispirate alla storia di Psiche il cui autore si ipotizza possa essere il fiammingo Daniel Van Den Dyck.
L’oratorio venne ricostruito nel 1752 e l’intero complesso è inserito in un parco.

Visitabile

APERTURA AL PUBBLICO
Stagione Turistica 2013 / Tourist Season 2013


dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00 su appuntamento
from Monday to Friday h 10am - 5pm reservation required

sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00
Saturday & Sunday h 10am - 6pm


ingresso a pagamento / admission with fee
visite guidate su richiesta / guided tours on request

Società Cooperativa Culture
tel + 39 041 5240119 - dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 16.00 / from Monday to Friday h 10am - 4pm
tel + 39 041 5600618 - sabato e domenica dalle 10.00 alle 17.00 / Saturday & Sunday h 10am - 5pm


Email

villa.venier@coopculture.it

Indirizzo

Via Capitello Albrizzi, 3
Mira Taglio

Come arrivare

La villa si affaccia sulla riva sinistra, lungo la strada Nazionale: superato l’incrocio principale di Mira, in direzione Padova, si prosegue per circa mezzo chilometro e sulla destra è collocata la villa. L'entrata è da via Capitello Albrizzi.